Qualcuno aiuti le istituzioni e la comunità di Grotteria

Qualcuno aiuti le istituzioni e la comunità di Grotteria

Qualcuno aiuti le istituzioni e la comunità di Grotteria.

Sulla strada provinciale che conduce al centro storico di Grotteria, vi sono intere abitazioni a rischio crollo. Le piogge degli ultimi mesi (a partire dagli eventi alluvionali del Novembre 2015), infatti, hanno letteralmente “mangiato” il terreno su cui questi edifici sono stati costruiti, con alcune case che si stanno aprendo in due quasi fossero state colpite da un violento sisma (le foto sono eloquenti).

Il Comune di Grotteria sta facendo quello che è nelle sue (ristrette) possibilità, a partire dall’avvio della demolizione di alcuni vecchi e pericolanti immobili. Ma il problema, pare evidente, ha margini di profondità assai più ampi, è una questione strutturale: c’è una frana che si muove e un intero caseggiato che rischia di venire giù, evidente che servono interventi di ben altra portata.

Verrà anche il momento di fare una sana riflessione sui luoghi e sulle modalità di costruzione, o se si preferisce sullo stato di manutenzione di parti consistenti del territorio: basti pensare che,s empre a causa dle rischo frane, anche l’ufficio postale è stato costretto alla chiusura (sostituito da un ufficio mobile).

Adesso, però, è il tempo di provare a salvare il salvabile, utilizzando mezzi e risorse che vanno ben oltre le fragili possibilità di un piccolo comune.

Intervenga la Città Metropolitana, la Regione Calabria, la Protezione Civile: siamo dinanzi ad un problema serio, molto urgente. Un crollo improvviso di più abitazioni sarebbe una iattura anche dal punto di vista viario, visto che la strada provinciale interessata dallo smottamento del terreno è anche la strada d’accesso alla comunità di Grotteria centro.