Il PD di Gioiosa Ionica incontra i rappresentanti istituzionali di Regione e Città Metropolitana

Il PD di Gioiosa Ionica incontra i rappresentanti istituzionali di Regione e Città Metropolitana

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

La scorsa settimana, gli iscritti al circolo del Partito Democratico di Gioiosa Ionica hanno incontrato, nel corso di una partecipata assemblea, Sebi Romeo (capogruppo PD in Consiglio Regionale), Nicola Irto (Presidente del Consiglio Regionale), e Caterina Belcastro (delegata per la locride alla Città Metropolitana). E’ stata un’occasione per confrontarsi apertamente sui principali temi che animano il dibattito politico nella nostra regione, dalla sanità, ai trasporti, alla programmazione della spesa dei fondi comunitari, alle politiche di sviluppo dei territori. Grandi questioni che formeranno oggetto di approfondimento nel corso di singoli incontri tematici che verranno organizzati dal circolo nei prossimi mesi e sulle quali il PD di Gioiosa vuole dare il proprio contributo in un’ottica di dialogo costruttivo con i propri rappresentanti politico-istituzionali.   

Un capitolo a parte è stato riservato al confronto con Caterina Belcastro sui temi di competenza della città metropolitana. In modo particolare, è stata affrontata la questione relativa alla necessità di ripristinare in modo definitivo il tratto di strada franato sulla SP 122 – Prisdarello-Junchi, sulla quale un comitato cittadino ha acceso i riflettori. Dopo aver espresso apprezzamento per il tempestivo interessamento dei delegati Belcastro e Marino, grazie al quale si è ottenuto uno stanziamento di 150.000 euro per consentire un primo intervento tampone, il PD di Gioiosa ha chiesto e ottenuto l’impegno da parte della delegata per la locride di seguire la questione con la massima attenzione, con l’obiettivo di programmare il finanziamento dei necessari interventi strutturali nei prossimi bilanci della città metropolitana. Il finanziamento in questione è stato possibile grazie al primo bilancio previsionale della giunta Falcomatà, sulla cui approvazione il circolo ha espresso pieno apprezzamento, giudicando con amarezza il voto di astensione da parte del Comune di Gioiosa Ionica.