“Gioiosa Bene Comune”: successo per l’assemblea del movimento del Sindaco Fuda

“Gioiosa Bene Comune”: successo per l’assemblea del movimento del Sindaco Fuda

Buona la prima, possiamo tranquillamente scrivere.

In un Auditorium Comunale pieno oltre la capienza di posti a sedere, in un clima di grande attenzione e di grande coinvolgimento, il Sindaco Salvatore Fuda ha rilanciato la sfida politico-amministrativa del movimento “Gioiosa Bene Comune”.

Fuda ha rivendicato tutt’interi il lavoro e l’impegno profusi, celebrando in modo comunque sobrio i risultati ottenuti negli ultimi anni: i 10 milioni di lavori pubblici fatti partire, la raccolta differenziata in continua crescita e i primi introiti ottenuti grazie alla “vendita” dei rifiuti prodotti, l’accoglienza dei migranti del Progetto SPRAR che vale 1 milione di euro circa all’anno di finanziamenti nazionali, la Festa di San Rocco divenuta ormai un evento di portata assoluta, le politiche scolastiche che hanno visto un’attenzione maniacale da parte della sua giunta, ecc. Per il Sindaco, Gioiosa Ionica è diventata una comunità più consapevole, più responsabile, più forte, un persorco che merita di poter andare avanti.

L’Assemblea, dopo la relazione introduttiva del primo cittadino, ha visto anche gli interventi di alcuni presenti: il presidente del Consiglio Comunale Zavaglia, l’operatrice sociale Gallo, i commercianti Macrì e Sfara, Sandro Modafferi, le militanti di “Gioiosa Bene Comune” Loredana Calabrò e Manuela Sainato. Sono stati trattati altri temi importanti, come i servizi cimiteriali, la cura del territorio, il rilancio dell’economia cittadina.

“Gioiosa Bene Comune” si propone di presentare, nelle prossime settimane, un report più analitico e dettagliato dell’azione amministrativa svolta negli ultimi 5 anni, informando i cittadini gioiosani dei fatti e dei numeri  che hanno caratterizzato la Giunta Fuda: una scelta corretta, soprattutto nei confronti degli elettori che hanno il diritto di poter scegliere in modo consapevole e di poter eventualmente criticare, per un confronto di merito su differenti opzioni politico-elettorali.

Il Sindaco, infine, ha manifestato l’impegno di proseguire nel pieno coinvolgimento dal basso dei cittadini interessati, ponendo la democrazia e la partecipazione quali elementi fondamentali della costruzione della nuova lista elettorale: un impegno e un auspicio che ci auguriamo si concretizzi, non solo in riferimento a “Gioiosa Bene Comune” ma anche a tutte le altre liste che vorranno cimentarsi con la sfida elettorale delle comunali 2018.

  1. Nicola Fiorenza 12 marzo 2018, 20:11

    Grazie per aver inserito il mio nome tra quelli che hanno fatto un’intervento. Nicola Fiorenza

Comments are closed.