‘Ndrangheta, agguato al figlio dell’ex boss: due arresti a Milano

‘Ndrangheta, agguato al figlio dell’ex boss: due arresti a Milano

(ANSA) – MILANO, 10 MAR – Due persone ritenute vicine alla ‘locale’ di ‘ndrangheta della Lombardia sono state arrestate questa mattina dalla Dia di Milano, coordinata dalla locale Direzione Distrettuale Antimafia, con l’ accusa di tentata estorsione ai danni di un membro di spicco della stessa organizzazione, oggi in carcere. Si tratta di Francesco C., di 58 anni, e di Vincenzo M., di 37, quest’ultimo ritenuto braccio destro dei vertici della organizzazione lombarda. La mattina del 13 maggio 2017, nella Tremont Car di Legnano (Milano), all’interno della quale, è stato accertato nel corso delle indagini, si riunivano i membri di una banda di trafficanti di droga, i due hanno teso una sorta di “agguato” a Edoardo Novella, reo secondo loro di essersi appropriato di un’ingente somma di denaro, circa 250.000 euro. Edoardo Novella è il figlio di Carmelo, già reggente della struttura “Lombardia”, ucciso in un agguato il 14 luglio 2008 a San Vittore Olona (Milano).