Federica Roccisano: “Non si sono uniti per costruire ma per mollare una bomba chiamata dissesto”

Federica Roccisano: “Non si sono uniti per costruire ma per mollare una bomba chiamata dissesto”

Federica Roccisano

Una triste pagina oggi per Caulonia ad opera di un’amministrazione che incarna in se governo e opposizione degli ultimi anni… peccato che anziché unirsi per costruire, abbiamo pensato bene di mollare una bomba chiamata #DISSESTO e di farlo con la stessa naturalezza con la quale avrebbero potuto annunciare l’inaugurazione di una nuova piazza o di un nuovo giardinetto. Tutto come se niente fosse o meglio come se fosse ormai inevitabile, un destino al quale la comunità cauloniese deve andare incontro e farlo senza nulla chiedere. Si perché è facile guardarsi indietro e vedere che le uscite che hanno portato allo squilibrio del bilancio sono uscite che poco hanno a che fare con la comunità: non è stato per le scuole, per investimenti nelle mense o per la costruzione di nuovi plessi, ma sono gli studenti e le loro famiglie che oggi devono pagare lo scuolabus, non è stato per i trasferimenti in materia di famiglia o servizi alla persona, ma saranno le famiglie e le persone che oggi dovranno pagare…
Mi auguro che dal consiglio comunale che si terrà stasera si farà chiarezza e che, ognuno per la propria parte, ci si assuma la responsabilità di quanto in essere: gran parte degli assessori di questa giunta sono stati presenti anche nella giunta precedente, altri che oggi governano le scelte dell’amministrazione ne erano all’opposizione, far finta di nulla penso sia offensivo nei confronti di una cittadinanza che merita di sapere per quale motivo dovrà pagare un conto più salato di quello che aveva richiesto e che, per dirla tutta, oggi riceve.

 

Ciavula

GRATIS
VIEW