Lungomare di Monasterace: Spanò attacca l’Amministrazione Comunale

Lungomare di Monasterace: Spanò attacca l’Amministrazione Comunale

Riceviamo e pubblichiamo

Vien da ridere a leggere il manifesto dell’Amministrazione Comunale ossia del Sindaco che con caduta di stile come non si vedeva da tempo, lancia strali velenosi impregnati di rabbia, calunnie e invettive contro un consigliere comunale poco decente per chi scrive che non si addice al decoro di primo cittadino. Senza neanche avere il coraggio di dirne nome e cognome. Comunque passibile di querela perché infarcito di falsità palesi e inesattezze ma lasciamo perdere. Capisco però che il sindaco quando qualcuno osa mettere in dubbio le “sue verità, perda la testa perché non si è ancora abituato che siamo in democrazia e che chiunque cittadino o consigliere può dire la sua senza incorrere nel ” reato medievale di “Lesa Maestà.

Stiamo ai fatti a proposito del progetto di riqualificazione del lungomare. Intanto, nessuno fomenta nessuno, e il sindaco legga bene prima di sparare fanfarate. La manifestazione sit-in di sabato è stata indetta dal Movimento 5 Stelle e non dal consigliere comunale o è vietato che un movimento politico che peraltro è al governo non può liberamente esprimere un giudizio negativo sul progetto .Forse doveva chiedere il permesso a sua maestà? IO COME CONSIGLIERE Comunale ho contestato in parte l’uso del milione di euro finalizzato solo al lungomare.

Nelle mie serene osservazioni sin dal 16 sett. 2017 sottolineavo che parte del finanziamento poteva essere utilizzato per riqualificare il lato nord del lungomare collegandolo all’area archeologica con un accesso pedonale invogliando i turisti a fermarsi in paese, attrezzandone un’area di posteggio per i bus.

Spanò: “Osservazioni e proposte sul progetto del lungomare di Monasterace”

Poi indicavo una riqualificazione di lambrosi e del resto del lungomare, illuminazione, fogne, marciapiedi, ed infine riqualificare il corso principale in condizioni precarie. Insomma senza farla lunga utilizzare al meglio i fondi per l’intero paese e non per togliersi qualche rivincita…Comunque seguirà un mio manifesto di risposta al sindaco che si dovrebbe solo vergognare per essere caduto così in basso.

Consigliere Comunale Palmiro Spanò