Re.Co.Sol. riceve il premio Mimmo Beneventano

Re.Co.Sol. riceve il premio Mimmo Beneventano

Domenica 11 novembre presso il comune di Sasso di Castalda, un comune in provincia di Potenza, con 800 abitanti a mille metri di altitudine, è stato ricordato Mimmo Beneventano, medico e politico eletto al Parlamento nelle liste del PCI, per due volte nel 1975 e nel 1980.
Al centro del suo impegno politico la lotta alla camorra e alle sue infiltrazioni nelle amministrazioni locali, negli anni in cui Ottaviano è il feudo indiscusso di Raffaele Cutulo Le denunce di Mimmo Beneventano la sua intransigenza ne fanno un personaggio scomodo, così la mattina del 7 novembre 1980 viene ucciso in un agguato camorristico. È sepolto a Sasso di Castalda.
Da undici anni, il Comune e Libera, organizzano un premio. Quest’anno è stato consegnato a Re.Co.Sol con queste motivazioni
“Alla Rete dei Comuni Solidali perché con la sua importante messa in rete di Enti Locali che si impegnano a promuovere cultura di pace e solidarietà, della cooperazione internazionale e della tutela dell’ambiente, restituisce alla Politica, il suo ruolo più autentico di azione a favore del bene comune che mette sempre al centro le persone più bisognose.”

(Ha ritirato il premio un collaboratore di Recosol Maurizio Del Bufalo)

Ciavula

GRATIS
VIEW