Gino Strada sulla Sea Watch: “Reagire a questa politica fascista e razzista”

Gino Strada sulla Sea Watch: “Reagire a questa politica fascista e razzista”

Notizia tratta da: globalist

Ricordate quando i grillini lo volevano presidente della Repubblica e lo annoveravano nel Pantheon delle personalità da portare al governo?
Come sono lontani quei tempi…
Gino Strada, fondatore dell’Ong italiana Emergency, commenta la tormentata vicenda della Sea Watch e dei 47 migranti a bordo: “Era ora. Sono contento che l’odissea di questi poveracci sia finita, ora comincerà l’odissea per tanti altri. Ma questo non toglie l’indecenza di come è stata gestita questa situazione”.
Riguardo il futuro “bisogna smetterla con questa politica – dice Strada – i cittadini si organizzino e smettano di accettare queste infamie che avvengono sotto i nostri occhi”. Come? “La resistenza a questa politica fascista e razzista – osserva – è già cominciata, ci sono molti segnali positivi”.

Ciavula

GRATIS
VIEW