Lettrice cauloniese: “Il Parroco non ha celebrato la Messa Vespertina. Mancanza di rispetto verso la popolazione”

Lettrice cauloniese: “Il Parroco non ha celebrato la Messa Vespertina. Mancanza di rispetto verso la popolazione”

Riceviamo e pubblichiamo dalla lettrice cauloniese Margherita Fantò.

“Lo scorso sabato, 1 giugno, la Messa Vespertina, che si svolge nel giorno che precede la domenica dell’Ascensione di Gesù Cristo, è stata celebrata presso l’Arciconfraternita del SS. Rosario dal diacono, anziché dal parroco. È importante ricordare che il diacono non ha facoltà né di confessare né di consacrare, e trattandosi di una ricorrenza estremamente rilevante e significativa per la Chiesa Cattolica, questa scelta ha suscitato incredulità e delusione tra i fedeli presenti (50 persone circa, me compresa).

La decisione del parroco di non prendere parte a questa importante celebrazione è stata percepita, infatti, come un’ulteriore mancanza di rispetto da parte sua nei confronti della popolazione.

Il timore è che questo atteggiamento ostile, da parte di chi invece dovrebbe avere cura della comunità, possa allontanare sempre di più i fedeli dalla Chiesa. Tutto questo è particolarmente grave in un territorio in cui il rapporto tra la cittadinanza e le tradizioni religiose ha sempre rivestito un ruolo importante”.

Rispondi