Controlli della polizia nel ponte di ferragosto: 332 persone identificate e 118 veicoli fermati

Controlli della polizia nel ponte di ferragosto: 332 persone identificate e 118 veicoli fermati

Continua, nel periodo clou dell’estate e delle presenze turistiche, l’attività straordinaria di controllo del territorio provinciale: nei giorni a cavallo di ferragosto si sono svolti, lungo tutta la fascia costiera, servizi di prevenzione generale anche in funzione di contrasto all’abusivismo commerciale e alla contraffazione, secondo le direttive del Dipartimento della Pubblica Sicurezza e quanto convenuto in Prefettura, in sede di coordinamento tecnico delle Forze di Polizia.

Precedute dal previsto “tavolo tecnico” svoltosi in Questura, le operazioni hanno visto il coinvolgimento, oltre che della Polizia di Stato, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Capitaneria di Porto e delle Polizie Locali del capoluogo e di tutti i Comuni della riviera.

Nelle giornate del 14, del 15 e del 16 agosto la Polizia di Stato, presente con le pattuglie della Squadra Mobile, della Squadra Volante, dell’Ufficio Immigrazione, della Squadra Amministrativa, del Posto Fisso di Tropea e con il consueto supporto del Reparto Prevenzione Crimine “Calabria Centrale”, ha operato su Tropea, Ricadi, Pizzo e Vibo Marina congiuntamente alle rispettive Polizie Municipali.

Rilevanti i risultati operativi dei servizi, che, diretti sul posto da Funzionari della Questura, hanno visto impegnate nei tre giorni 14 pattuglie della Polizia: identificate 332 persone, di cui 123 positivi al riscontro in banca dati; effettuati 13 posti di controllo, nel corso dei quali sono stati fermati 118 tra auto, motoveicoli e autocarri; il sistema Mercurio ha consentito la lettura di 1757 targhe automobilistiche; effettuate 4 perquisizioni; 7 gli immigrati irregolari sottoposti a controllo, quattro dei quali destinatari di ordine di abbandono del territorio nazionale a firma del Questore e tre di provvedimento di espulsione a firma del Prefetto.  

Anche nei prossimi giorni, sino al termine dell’estate, si svolgeranno senza soluzione di continuità i servizi di controllo disposti dal Questore, all’insegna della capillare presenza nelle località turistiche e della più ampia visibilità, per aumentare il senso di sicurezza percepita dai cittadini e ottenere il massimo risultato deterrente contro la criminalità diffusa e ogni forma di illegalità.      

Ufficio Stampa Questura Vibo Valentia