Il viceministro all’istruzione chiede le dimissioni del sindaco di Riace

Il viceministro all’istruzione chiede le dimissioni del sindaco di Riace

Il viceministro all’istruzione Anna Ascani ha chiesto pubblicamente le dimissioni del sindaco di Riace Antonio Trifoli, in seguito alla pubblicazione dei dati personali di Jasmine Cristallo esponente del movimento sociale delle “Sardine”.

“È di una gravità assoluta il comportamento del sindaco leghista di Riace Antonio Trifoli – ha scritto sul suo profilo facebook Anna Ascani – In modo del tutto illegale e non preoccupandosi minimamente delle conseguenze, ha pubblicato una mail con i dati sensibili di Jasmine Cristallo coordinatrice delle sardine in Calabria, esponendola così a una gogna vergognosa. Il suo indirizzo di casa, la sua email, il suo numero di telefono sono diventati di dominio pubblico. E non è una “leggerezza”, dietro la quale adesso il sindaco cerca di nascondersi. Ma è una vera e propria “rappresaglia” contro una donna che ha come unica colpa quella di impegnarsi in politica, riempiendo le piazze contro odio e intolleranza. Che poi sia il sindaco in persona (peraltro “ineleggibile”, come lo ha dichiarato il Tribunale di Locri), ovvero un pubblico ufficiale, ad aver compiuto questo gesto meschino, diffondendo un atto dell’Ente, dimostra in modo inequivocabile quanto quest’uomo sia inadeguato all’incarico istituzionale che ricopre. Si dimetta subito! Ha fatto bene Jasmine Cristallo a presentare denuncia. Comportamenti così gravi non possono rimanere impuniti. Io sono dalla sua parte! “