L’amministrazione comunale di Bivongi lotta contro la chiusura del poliambulatorio

L’amministrazione comunale di Bivongi lotta contro la chiusura del poliambulatorio

L’Amministrazione Comunale di Bivongi è decisa, con ogni azione, a difendere la permanenza del poliambulatorio medico nel paese. Istituito dal settembre del 2013 con 4 branche specialistiche il poliambulatorio serve un bacino di circa 10 mila abitanti e rappresenta un presidio sanitario di rilevante importanza per il territorio data la presenza specialistica del fisiatra, del cardiologo, del geriatra e del diabetologo e con una strumentazione diagnostica idonea e relativo centro prelievi.

Questa è una struttura che all’ASP di Reggio Calabria non costa nulla tenuto conto che l’edificio è stato messo a disposizione dell’amministrazione comunale gratuitamente e che si è fatta anche carico di tutte le spese di funzionamento dalla pulizia dei locali ai consumi per illuminazione e climatizzazione.

Non si comprende pertanto la paventata necessità di voler cancellare la struttura sanitaria di Bivongi dalla mappa dei servizi ambulatoriali periferici visto che la gestione non incide minimante sul bilancio dell’Azienda sanitaria provinciale.

Come amministrazione comunale chiediamo, invece, di voler potenziare la struttura con altre branche specialistiche come la reumatologia e la neurologia, atteso che Bivongi è fortemente caratterizzata da un’alta percentuale di demenze fronto-temporale e da altre patologie degenerative. Chiediamo per questo di praticare tutte le strade possibili per evitare un simile strappo ai nostri concittadini e a tutta la popolazione della Vallata dello Stilaro, prevalentemente costituita da anziani, che solo con sacrifici possono affrontare lunghi viaggi per arrivare a Gioiosa o Siderno se non a Locri e, inoltre, di valutare l’opportunità di investire su questo territorio che non può essere ulteriormente considerato la periferia della Città Metropolitana di Reggio Calabria.

Chiediamo quindi di non privarci di un servizio di vitale importanza per la nostra gente che soprattutto in questo momento ha bisogno di sentire vicine le istituzioni tenuto conto che la salute è un bene da difendere e un diritto da promuovere.

Il Sindaco

Dr. Vincenzo Valenti