L’ArcheoClub di Locri prepara altre mascherine da distribuire nella Locride

L’ArcheoClub di Locri prepara altre mascherine da distribuire nella Locride

L’ArcheoClub d’Italia sezione di Locri, dopo aver donato 100 mascherine ripartendole ai comuni di Locri e di Marina di Gioiosa Jonica, continua la sua missione, e commissiona la realizzazione di un secondo stock di mascherine alla socia artigiana Sig.ra  Carmela Commisso, che anche questa volta ha prestato la sua manodopera in forma gratuita, mentre l’ArcheoClub si è fatto carico dell’acquisto del materiale necessario per la realizzazione delle stesse.

Questa volta i pezzi nella nostra disponibilità sono 230 e verranno ripartite fra i Comuni di Roccella Ionica, Ardore, Portigliola, Gerace, Antonimina ed il Museo di Locri alla cui donazione dello stesso museo verranno aggiunti dei flaconi di sapone antibatterico.

L’azione dell’ArcheoClub vuole essere un segno etico e solidale per le comunità, oltre che un riconoscimento per il personale che lavora nei musei e parco di Locri, contribuendo, nonostante le difficoltà del momento, a vigilare sul nostro meraviglioso patrimonio storico archeologico.

Il Presidente dell’ArcheoClub di Locri Nicola Monteleone unitamente ai soci, ringrazia i sindaci dei comuni di Locri, Marina di Gioiosa Jonica, Ardore, Roccella Ionica, Gerace, Antonimina, Portigliola, la direttrice dei Musei e parco di Locri, Rossella Agostino insieme al Polo museale della Calabria per aver accolto con piacere la nostra iniziativa solidale, con l’auspicio di una rifioritura socio – culturale del nostro territorio.

ArcheoClub Locri