Assessore leghista scrive poesie inneggianti a Hitler

Assessore leghista scrive poesie inneggianti a Hitler

Poesie inneggianti ad Hitler. Forse anche peggio: alle squadre della morte di Hitler, le SS.
Definiti i “Guerrieri della luce generati da padre antico e dalla madre terra”.

Dove? Nel libro firmato dal signor Alberto Samonà nel 2001. Che è stato appena nominato assessore regionale ai Beni culturali della Sicilia in quota Lega.

Perché d’altronde aver definito le SS dei “Guerrieri della luce generati da padre antico e dalla madre terra” era un punto di merito. In un curriculum tutto sommato già ampio, e comprensivo anche di attestati di stima a gente come Stefano Delle Chiaie, il leader dell’eversione dell’estrema destra negli anni Settanta.

Un bel quadro, insomma.
Tale da farci chiedere, adesso, che la Lega allontani questo individuo.
Perché se la Lega è un partito che ritiene di far parte del sistema costituzionale, che si riconosce nei valori della Costituzione, quindi anche l’antifascismo, deve dimostrarlo ora mettendo alla porta l’assessore Samonà.

Perché la Sicilia merita di meglio.
L’Italia merita di meglio. E quel meglio non è chi inneggia alle SS.

Nicola Oddati