Estremisti di destra condannati per aggressione a giornalisti

Estremisti di destra condannati per aggressione a giornalisti

Condannati.
Il tribunale di Roma oggi si è espresso: condannati a cinque anni e sei mesi il leader romano di Forza Nuova Giuliano Castellino e quello di Avanguardia Nazionale Vincenzo Nardulli.

Il 7 gennaio del 2019 i due aggredirono il giornalista Federico Marconi e il fotografo Paolo Marchetti, ambedue dell’Espresso, mentre facevano il loro lavoro: documentavano un raduno dell’estrema destra. Per questo furono picchiati dai fascisti e da loro intimiditi.

E oggi pagano, perché la giustizia fa il suo corso e li condanna.
Ed è giusto così: perché in democrazia la violenza squadrista non ha posto, non ha spazio. Non può e non deve averlo.

Con soddisfazione e gioia per quest sentenza che lo conferma, mandiamo allora un abbraccio a Marconi e Marchetti. Oggi più che mai, siamo con voi in questo giorno di giustizia.

Marco Furfaro