Testa di capretto vicino all’abitazione del sindaco Monteleone

Testa di capretto vicino all’abitazione del sindaco Monteleone

Esprimiamo tutta la nostra vicinanza e solidarietà a Giovì Monteleone, sindaco di Carini e, tramite lui, a tutti gli amministratori vessati per il loro lavoro in difesa della comunità, per il vile atto intimidatorio di cui ieri è stato vittima.

Una testa di capretto è stata infatti rinvenuta a pochi metri dalla sua abitazione. La sua unica colpa? Quella di aver annunciato l’intenzione di ricandidarsi a sindaco della sua città per occuparsi dei suoi concittadini, al pieno del suo impegno e della sua concentrazione.

A Monteleone arrivi l’abbraccio e il sostegno di tutta la nostra comunità. Nessuno deve sentirsi solo, soprattutto davanti a queste spregevoli e deprecabili minacce.

Nicola Oddati