Bimba positiva al coronavirus, chiusa una ludoteca in Calabria

Bimba positiva al coronavirus, chiusa una ludoteca in Calabria

Cari concittadini,

ci troviamo difronte ad una situazione critica, sicuramente complessa dalla quale, però, sono certo, ne usciremo bene se tutti saremo bravi e ligi al dovere. Non mi stancherò mai di dirlo: mascherine, distanziamento sociale e igiene personale sono gli strumenti che oggi possono tutelarci dal contagio.

Sappiamo tutti che nella nostra comunità oggi ci sono due contagiati da Covid-19: una mamma e la figlia, sono asintomatici e in questo momento sono in isolamento nella loro abitazione, insieme agli altri congiunti. A loro tutta la nostra vicinanza, il nostro pieno e sincero sostegno e gli auguri di pronta guarigione. E mi preme ribadire che non sono affatto contento per l’atteggiamento che alcuni dei nostri concittadini hanno assunto nei confronti di questa famiglia, trattandoli come se fossero appestati. È un atteggiamento sbagliato. Bisogna essere accorti ma pienamente solidali.

In queste ore sono in stretto contatto con i responsabili dell’unità speciale Usca dell’Asp di Cosenza, diretta dal Dott. Martino Rizzo, per cercare di tracciare subito l’eventuale catena dei contagi e porre subito le misure di contenimento. È molto probabile che nei prossimi giorni avremo nuovi contagi nella nostra comunità. Non dobbiamo preoccuparci, ripeto, soprattutto se saremo bravi a rispettare le regole. Ad ogni modo assumerò tempestivamente tutte le iniziative necessarie.

Oggi, inizieremo la fase di verifica dei contatti della bambina. Faremo i tamponi a tutti i piccoli frequentatori della Ludoteca, ai loro animatori e ai titolari della struttura. Nel frattempo, tutte queste persone coinvolte sono state invitate a rispettare il regime di quarantena volontaria che chiedo, per senso civico, di rispettare rigorosamente.

Parte da oggi una settimana particolare per la comunità di Crosia Mirto, sicuramente la più difficile dall’inizio della Pandemia. Non abbiate paura, non facciamoci prendere dal panico. Ne usciremo bene. Supereremo anche questa. Io vi terrò puntualmente aggiornati.

Il Sindaco Antonio Russo