L’ipocrisia di Meloni e Salvini sul covid 19

L’ipocrisia di Meloni e Salvini sul covid 19

È l’ipocrisia di questa destra il vero male. Davvero, dicono e fanno delle cose così ipocrite da lasciare attoniti. Tipo oggi. Oggi che Meloni, rabbiosa come sempre, accusa il governo di non “aver fatto nulla sul Covid” in relazione alla seconda ondata. Ci vuole un gran bel “coraggio” per dire cose del genere quando si è Giorgia Meloni.

La stessa Giorgia Meloni che proprio nei mesi del lockdown ha passato il suo tempo ad avvelenare i pozzi diffondendo fake news come se non esistesse un domani, provando a destabilizzare il sistema. La stessa Giorgia Meloni che ha organizzato, assieme al suo compare, manifestazione di massa con altissimo rischio contagio.

La stessa Giorgia Meloni che non ha mosso un dito per aiutarci a prendere cosucce come il Recovery Fund, per poi però provare a intestarselo una volta ottenuto con fatica. Questa ipocrisia è la loro più grande forza, culturale prima che politica.

Perché consente loro di dire e fare tutto, il contrario tutto e il contrario del contrario di tutto. E farlo sempre sorridendo. Questa è la loro più grande forza, ma anche la loro più grande debolezza. Perché a lungo andare questa sfacciata ipocrisia totalmente priva del minimo contenuto politico si ritorcerà loro elettoralmente contro.

La fuffa ipocrita che dicono e fanno, non pagherà. Perché di fronte ai problemi veri gli italiani sanno distinguere, e lo faranno anche nelle urne.

Chiara Braga – Pd – Membro della Camera dei Deputati italiana