Blitz antidroga dei carabinieri, un arresto e quattro denunce per spaccio ed uso di stupefacenti

Blitz antidroga dei carabinieri, un arresto e quattro denunce per spaccio ed uso di stupefacenti

Nell’ambito dei servizi antidroga in Cagnano Varano, Vico del Gargano e Carpino, i Carabinieri hanno denunciato due Cagnanesi, arrestato un 56enne Vichese e segnalato 2 assuntori di stupefacenti.

Il contrasto al crescente fenomeno della vendita e del consumo di droga, che preoccupa le famiglie, rappresenta una priorità per i Carabinieri, che effettuano costanti controlli nelle località dello spaccio e nei crocevia di transito dei fornitori di stupefacenti, ponendo particolare attenzione alle tecniche di occultamento della droga, sempre meno prevedibili.

E proprio per contrastare le “reti della dipendenza”, che i Carabinieri della Compagnia di Vico del Gargano, nella scorsa settimana hanno organizzato un’operazione antidroga in varie fasi, piombando all’improvviso sugli spacciatori e nei luoghi dello smercio, per sorprendere, venditori e acquirenti.

La prima operazione è scattata in Cagnano Varano ove i Carabinieri di Vico del Gargano, coadiuvati dallo Squadrone Cacciatori “Puglia”, hanno deferito per detenzione e cessione di stupefacenti, un 25enne del luogo, con precedenti di polizia specifici, per aver occultato in un muretto a secco 250 grammi di marijuana custoditi in due barattoli. Immediato il sequestro della droga.

Successivamente, il centro di Cagnano Varano è stato sottoposto dai militari a capillare pattugliamento nel corso del quale, un 27enne con precedenti di polizia, pur di sottrarsi al controllo, ha tentato una repentina fuga con la propria auto, venendo poi fermato e segnalato quale assuntore poiché trovato in possesso di grammi 3,5 di marijuana, nascosta nei calzini. Denunciato per spaccio invece il suo passeggero, un 24enne del luogo, con precedenti di polizia, trovato in possesso, presso la sua abitazione, di grammi 30 di hashish e 10 di marijuana, immediatamente sequestrati. E’ stato controllato, altresì, un’automobilista 23enne del luogo, con precedenti di polizia specifici, sorpreso con uno spinello.

L’operazione si è delineata poi su Carpino, ove i Carabinieri di Vico del Gargano hanno intercettato e bloccato alla periferia del paese, una Fiat Punto guidata da un 56enne Vichese, con precedenti di polizia specifici, che avendo insospettito gli operanti è stato meticolosamente perquisito con esito positivo. Infatti nel vano motore dell’autovettura sono stati rinvenuti 10 grammi di eroina e 1,5 di cocaina, occultati all’interno della scatola dell’impianto elettrico. Le ricerche estese nella sua abitazione, hanno permesso di reperire anche due bilancini elettronici di precisione e le buste per confezionare e vendere lo stupefacente.

Immediato il sequestro della sostanza e l’arresto del 56enne.

L’Autorità Giudiziaria ha disposto la sua sottoposizione ai domiciliari, la video udienza telematica e la convalida dell’arresto.

Comando Provinciale Carabinieri di Foggia