Reazione cauloniese: “Inopportuna e violenta la risposta del sindaco a Rinaldo D’Aquino”

Reazione cauloniese: “Inopportuna e violenta la risposta del sindaco a Rinaldo D’Aquino”

Anche il nostro gruppo ReAzione Cauloniese esprime vicinanza alla confraternita dell’Immacolata e delle Anime del Purgatorio, in persona del suo vice priore Rinaldo D’Aquino, per l’inopportuna violenta risposta ricevuta dal sindaco di Caulonia, Caterina Belcastro, in relazione alla situazione di dissesto idrogeologico della zona Carmine Maietta.

Crediamo fermamente che chi rappresenta un’intera comunità abbia l’obbligo politico di confrontarsi con tutti i cittadini, ancor più allorquando questi si presantano in forma associativa per tutelare un bene comune di grande valore.

Speravamo che la denuncia spinta dal vice priore potesse rivelarsi infondata, o anche solamente esagerata, ma così non è stato perché il sindaco, come suo costume, ha evitato ogni pertinente risposta e ogni opportuna dimostrazione documentale, trincerandosi dietro una risposta di attacco personale a chi ha dimostrato da sempre, una positiva smisurata sensibilità verso la comunità e verso l’arciconfraternita.

Il coordinamento di ReAzione Cauloniese