Il ringraziamento di Enzo Infantino: “Appartengo ad una meravigliosa comunità solidale”

Il ringraziamento di Enzo Infantino: “Appartengo ad una meravigliosa comunità solidale”

GRAZIE

Semplicemente grazie. Grazie per tutto l’affetto e l’amicizia che mi avete dimostrato. Quando si fa parte di una comunità impegnata a sostegno dei diritti umani, civili e sociali e che ha dei valori e dei principi solidaristici così forti non ci si può mai sentire soli.

Mi è stato detto che, dopo essermi speso per tutta la vita nelle lotte per l’affermazione della legalità, contro la criminalità organizzata e andato incontro alle persone che fuggono da guerre e miseria, dovevo accettare la campagna di raccolta fondi promossa da un gruppo di amici e lanciata dal sito di informazione “Ciavula”, diretto dal compagno di tante battaglie politiche, Giovanni Maiolo.

Dovevo accettare e mettere da parte le mie ritrosie perché bisognava dare una risposta politica ai criminali che nella notte tra il 29 e il 30 ottobre s.v. hanno dato fuoco alla mia automobile e danneggiato parte della mia casa.

Trattandosi di un atto intimidatorio di stampo mafioso, bisognava, inoltre, mandare un messaggio molto chiaro: se colpiscono uno di noi la comunità solidale di cui si fa parte è pronta a reagire. Così è stato ed io questo non lo dimenticherò mai.

Ho accettato l’aiuto per queste motivazioni ed oggi posso dire che grazie allo straordinario contributo di tante amiche e amici, compagne e compagni, ho potuto mettere in sicurezza la mia casa preservandola così da altri eventuali atti intimidatori.

Nell’immediatezza del grave gesto criminale ho affermato che non mi avevano fatto niente. Oggi dico, orgoglioso di appartenere ad meravigliosa comunità solidale, NON CI AVETE FATTO NIENTE.

Enzo Infantino