Colpi di fucile contro l’auto di un giovane calabrese, un arresto per tentato omicidio

Colpi di fucile contro l’auto di un giovane calabrese, un arresto per tentato omicidio

I carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Crotone hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Crotone, dott. Michele Ciociola, su richiesta dal Sostituto Procuratore della Repubblica presso il medesimo Tribunale, dott. Pasquale Festa, nei confronti di C. D., un 30enne cutrese.

Il destinatario del provvedimento è ritenuto responsabile di un grave episodio di gratuita violenza avvenuto nella tarda serata dello scorso 12 dicembre, allorquando, per motivi strettamente personali, utilizzando un fucile cal. 12 illegalmente detenuto, esplose alcuni colpi all’indirizzo di un giovane originario di Petilia Policastro, il quale si trovava alla guida della propria autovettura. 

Per come ricostruito dalle tempestive indagini svolte dai Carabinieri, all’origine del gesto vi era stato il risentimento da parte dell’indagato nei confronti del giovane petilino per aver, quest’ultimo, intrapreso una relazione sentimentale con l’ex ragazza dell’arrestato. 

Quella sera solo il caso fortuito evitò la tragedia e la vittima, miracolosamente illesa, riuscì ad allontanarsi a bordo dell’autovettura, che riportò il lunotto posteriore frantumato dai pallettoni ricevuti, ed a raggiungere la caserma di Petilia Policastro dove si rifugiò e presentò la denuncia. 

Ufficio Stampa Comando Provinciale CC Crotone