Cosenza – Reggina: La salvezza passa dal derby

Cosenza – Reggina: La salvezza passa dal derby

L’ultima giornata di B ha regalato a Cosenza e Reggina un risultato importante e adesso tutte le attenzioni sono ora rivolte al derby di lunedì: entrambe le compagini andranno a caccia di tre punti vitali per la lotta salvezza.

La Reggina sotto la guida di Baroni sembra stia trovando finalmente continuità. La squadra ha vinto le ultime due partite contro Pescara e Virtus Entella, due avversarie dirette per la lotta salvezza e, aspetto forse altrettanto importante, le ultime tre partite sono state concluse con la porta inviolata.

I grandi attaccanti portano i tifosi allo stadio ma sono le difese che fanno vincere i campionati: e se quest’anno purtroppo il pubblico non si vedrà al Granillo, avere un reparto arretrato dai meccanismi oliati sarà fondamentale per allontanarsi il più possibile dalla zona calda, magari sperando in qualcosa di più.

Mancano ancora sedici partite, e l’ottavo posto che vale i playoff è distante solo sette punti in un campionato equilibratissimo: tra un mese la situazione di classifica potrebbe essere radicalmente diversa per gli amaranto.

Il Cosenza arriva al derby in buone condizioni grazie al pareggio sul campo del Cittadella giunto all’ultimo minuto grazie al gol dopo mischia in area di Corsi. Il pari in casa dei veneti, sei vittorie in nove incontri al Tombolato prima dell’incontro, ha permesso di conquistare un punto fondamentale in ottica salvezza.

Come lo scorso anno il Cosenza gravita in zona playout e i tifosi si augurano di non dover ricorrere un’altra volta ad una serie clamorosa di vittorie consecutive per mantenere la categoria, soprattutto perché l’artefice dell’impresa dello scorso anno, Rivière, è passato al Crotone.

Il mister Occhiuzzi appare fiducioso, consapevole di recuperare Mbakogu assente per infortunio nelle ultime partite. La solidità della squadra è certificata dal fatto che il Cosenza non abbia perso una sola volta negli ultimi nove incontri.

A proposito di statistiche, proponiamo alcuni dati interessanti per il Monday night: il Cosenza è la squadra peggiore del campionato per rendimento interno, solo sette punti in undici partite senza alcuna vittoria e solo cinque reti segnate.

I cosentini hanno pareggiato ben sette delle ultime nove partite perdendo e vincendo una sola volta. Le statistiche non mentono e gli esperti di Wincomparator, nei loro pronostici calcio gratis per le prossime partite, ritengono che anche il prossimo impegno dei cosentini finirà in parità. Contro una Reggina che, dal canto suo, vanta una striscia positiva di quattro partite e nelle ultime cinque trasferte ha perso una sola volta.

Sarà un derby importantissimo sia per il prestigio ma soprattutto per la classifica: purtroppo mancherà solo l’apporto del pubblico, sempre caldissimo a Cosenza come a Reggio.