Trovata in possesso di eroina, arrestata

Trovata in possesso di eroina, arrestata

Non è di certo un nome e un volto nuovo la spacciatrice 41enne che nell’arco degli ultimi sei mesi è stata arrestata per la terza volta dai Carabinieri del Nucleo Operativo di Carrara.

La donna, S.M. le sue iniziali, qualche giorno fa è stata perquisita nella sua abitazione in pieno centro a Carrara, a due passi da Piazza Alberica dove si trovava sottoposta agli arresti domiciliari per le pregresse storie di droga di cui si è resa protagonista. 

Esattamente come l’ultima volta, è stata lei stessa a consegnare ai militari dell’Arma le dosi di eroina che aveva nascosto negli slip, appena ha capito che non si trattava di un controllo di routine per registrare la sua presenza in casa.

Durante la perquisizione dell’abitazione, è stato trovato anche un bilancino di precisione, ulteriore prova che è servita ai Carabinieri per dimostrare che la donna, benchè sottoposta ai domiciliari, aveva allestito un punto vendita casalingo per lo smercio di brown sugar, un tipo di eroina chiamata così per il suo colore, che ricorda il caramello o lo zucchero di canna.

 La 41enne, quindi, è stata nuovamente dichiarata in arresto per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, identico reato che compare nella sua corposa fedina penale ben nove volte, insieme ad altre vicende giudiziarie che pur non avendo nulla a che fare con la droga, dimostrano come i ripetuti arresti e le varie condanne non siano ancora serviti a farle cambiare stile di vita. 

Dopo la convalida dell’arresto, il Giudice del Tribunale di Massa, valutando le attuali condizioni di salute della donna, ha disposto nuovamente gli arresti domiciliari in attesa del processo che è stato rinviato ai primi di maggio. 

Nel frattempo, stanno proseguendo le attività antidegrado dei Carabinieri di Carrara per far sentire più al sicuro gli abitanti dei vari quartieri della città.

In queste ultime ore, alcuni assuntori sono stati trovati in possesso di modiche quantità di droga per uso personale, perciò per loro è scattata la segnalazione al Prefetto, così come non sono mancate le denunce di extracomunitari irregolari sorpresi a zonzo per il centro storico, che sono stati sanzionati anche per violazione delle restrizioni anti-Covid. 

Comando Provinciale Carabinieri di Massa Carrara