Tragedia in Calabria, 42enne muore cadendo dalla bici

Tragedia in Calabria, 42enne muore cadendo dalla bici

Antonio Vinci 42enne di Limbadi (VV) è deceduto nel pomeriggio di ieri in seguito ad un tragico incidente. L’uomo stava percorrendo in bicicletta il tratto di strada tra Limbadi e la frazione di Badia quando ha perso il controllo ed è finito violentemente per terra.

Dalle prime ricostruzioni pare che l’uomo stesse percorrendo un tratto di strada in forte pendenza raggiungendo un’elevata velocità, quando all’improvviso la ruota anteriore si sarebbe sganciata facendolo cadere.

Sempre dalle prime ricostruzioni Vinci avrebbe riportato la frattura dell’osso del collo, morendo sul colpo.

A dare l’allarme sono stati alcuni passanti ma sfortunatamente il medico all’arrivo non ha potuto fare altro che constatare il decesso.

Non essendoci testimoni per testimoniare il coinvolgimento di un altro mezzo nel sinistro, verranno esaminate le riprese di videosorveglianza di una distilleria nei pressi dell’incidente.

La vittima era cugino di Matteo Vinci il biologo ucciso da un’autobomba nell’aprile 2018.