Crinò: “I massimi rappresentanti nazionali dei Sindacati nella Locride, grande occasione per lo sviluppo”

Crinò: “I massimi rappresentanti nazionali dei Sindacati nella Locride, grande occasione per lo sviluppo”

Un impegno imprevisto non mi permette di partecipare all’iniziativa di Siderno di lunedì 26 luglio, presenti i segretari generali di Cgil Landini, Cisl Sbarra e Uil Bombardieri.

Il Sud, la Calabria, la Locride non possono più tollerare preconcetti che infliggono ingiustizia ed isolamento, piuttosto vogliono rappresentare un contributo importante in termini di azioni e di risorse per il nuovo disegno dell’Europa.

Non si può mancare in questo nuovo Piano, perché si farebbe mancare tutta una realtà di povertà e ritardi. Ottenendo aiuti e prestandone, il Sud può diventare il luogo dove si sviluppa un’opera di giustizia e dove si rivela una politica che nella solidarietà trova un suo importante, decisivo valore.

Questa iniziativa del Sindacato è, pertanto, un’occasione per lo sviluppo che dobbiamo sostenere con forza. A noi altri che siamo impegnati nelle Istituzioni chiediamo per primi passione, sacrificio, senso di responsabilità. La condanna ad un territorio così bello è cento volte ingiusta.

Contano l’attenzione, la fiducia, le relazioni. Il sindacato batte un colpo e tutti dobbiamo ascoltare. La fiducia che saremo capaci di generare servirà a tutto il circuito istituzionale.

I risultati nel campo delle libertà, del lavoro, della tutela della salute, delle infrastrutture danno dignità alle comunità ed umanizzano una politica che ha tanto da recuperare. Crediamoci per davvero.

Giacomo Crinò – Consigliere Regione Calabria