Calabria: Sorpreso dai carabinieri a coltivare una piantagione di marijuana, arrestato

Calabria: Sorpreso dai carabinieri a coltivare una piantagione di marijuana, arrestato

Nella mattinata di ieri 29 agosto 2021, i militari del NORM della Compagnia di Petilia Policastro e della Stazione Carabinieri di Mesoraca hanno tratto in arresto per coltivazione e produzione di sostanza stupefacente, F.G. cl.97, disoccupato di Mesoraca.

Durante una perlustrazione nelle campagne, il giovane veniva sorpreso dai carabinieri in una piccola piantagione di marijuana, composta da 11 piante dell’altezza di 1 metro circa, che lo stesso aveva realizzato all’interno di un terreno agricolo di sua proprietà nel comune di Petronà.

In un magazzino situato nello stesso terreno, i militari rinvenivano altre 50 piante di marijuana in essiccazione, 900 gr. di marijuana contenuti in un involucro e pronti per essere immessi sul mercato, due bilance di precisione, una falce utilizzata per l’estirpazione delle piante e sostanza fertilizzante.

Al termine delle formalità di rito e del sequestro di tutto il materiale e della sostanza stupefacente rinvenuta, su disposizione del PM di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Crotone, l’arrestato veniva tradotto presso la Casa Circondariale di Catanzaro, in attesa dell’udienza di convalida.

Legione Carabinieri Calabria – Comando Provinciale di Crotone