Dell’Amore… Contro qualsiasi aberrazione

Dell’Amore…  Contro qualsiasi  aberrazione

Riceviamo e pubblichiamo una poesia scritta dal poeta e nostro lettore Stefano De Angelis in occasione della Festa della Donna, con riferimento alle donne ucraine in mezzo alla guerra.

Nel Pensiero di Dio,
nel Suo Atto spontaneo di Creazione ,
l’Uomo
non può esser stato in quel Suo primo
Pensiero…Sapeva
in Sua Onniscienza che
la Donna
avrebbe riempito, d’ Amore, l’Universo…e che l’Uomo, lo avrebbe Distrutto.
Amo la Vita!
con il Cuore d’una
Donna …L’Universo è in Lei , nel Suo Grembo…
L’Uomo è un Usurpatore del Suo Bene
primordiale. Per Deturpare l’Amore
l’Uomo, Inventa la Guerra! per Annichilire il Valore della Sua Vita…Distrugge Anime fuori
dal Regno dell’ Eden. Qui, la Donna
ne conosce i passi e sui Suoi passi, DIO!
Fa’ Crescere
Fasci di Fiori ed Inebria, del Suo Profumo
la Presenza.
Donna, Ti Amo
per la Leggerezza dei Tuoi Petali, perché So’ che il Vento Adagerà
la Mia Anima sul Prato infinito del Tuo Amore.
Dell’ Uomo,
non Rimarrà traccia…Tu, Donna
Continuerai a Donare
Vita tra le Stelle di quest’Universo.
T’ Amo…