Guerra: i giovani mutilati dal conflitto e strumentalizzati dalla propaganda

Guerra: i giovani mutilati dal conflitto e strumentalizzati dalla propaganda

In Russia è stata fatta vedere la cerimonia per i “veterani” del conflitto in Ucraina: sono giovani che hanno perso l’uso delle gambe.
Esseri umani mutilati indelebilmente e strumentalizzati per assecondare una propaganda becera, aggressiva e retriva.

Questi ragazzi sono stati sottratti ai loro sogni e mandati a combattere una guerra voluta da altri per motivi sicuramente molto più futili di quanto non lo sia il valore della vita.

I giovani non hanno bisogno di medaglie al valore sporche del sangue dei loro fratelli, ma di un futuro in cui l’umanità impari a camminare tenendosi per mano.

Le guerre sono sempre un problema, mai la soluzione.