Ecco “Love – La Volpe”, il nuovo capitolo del ciclo di silent book

Ecco “Love – La Volpe”, il nuovo capitolo del ciclo di silent book

Continua la pubblicazione della serie a fumetti LOVE, il ciclo di silent book tre volte candidato agli Eisner Awards e grande successo internazionale firmato da Frédéric Brrémaud e Federico Bertolucci.

La protagonista di questo nuovo capitolo è una volpe rossa cieca da un occhio che cerca di sopravvivere tra pericoli, imprevisti e predatori, in una remota isola nei mari del Nord. Quando d’improvviso il vulcano dell’isola si risveglia, la vita di tutti gli animali viene sconvolta e l’unico imperativo diventa fuggire e mettersi in salvo.

Come nei precedenti volumi di Love anche La Volpe si conferma un’opera di grande intensità narrativa.

La totale assenza di baloon e onomatopee porta il lettore a concentrarsi unicamente sulle espressioni e i movimenti degli animali, in un processo di immedesimazione che si fa più profondo man mano che la storia procede.

L’introduzione di Love La Volpe è firmata da Luigi Boitani – professore onorario di Biologia della Conservazione, per molti anni collaboratore fisso di Airone e autore di dieci libri e oltre 400 pubblicazioni scientifiche – che, parlando della volpe dal punto di vista scientifico, propone anche una riflessione su come l’animale, fin da Esopo, sia stato spesso rappresentato come solitario e “furbo”, e su come invece la sua natura e la sua indole siano molto più nobili di quanto si pensi.

Frédéric Brrémaud e Federico Bertolucci ci raccontano con grande efficacia la natura nella sua essenza più istintiva e autentica, mettendo in scena l’eruzione del vulcano e la fuga della volpe con ritmo che tiene il lettore col fiato sospeso fino al colpo di scena finale.

La cover in alta definizione di LOVE – LA VOLPE è scaricabile qui

Qui invece una selezione di tavole

LOVE – LA VOLPE

di Frédéric Brrémaud e Federico Bertolucci

96 pagine – 19 x 27,5 cm

Colore, cartonato

€ 19,90

ISBN: 9788869199790

data di uscita: 31 marzo 2022

SaldaPress