Polistena Futura: “Riscoprire la Politica come servizio è l’unica strategia di riscatto dei nostri territori”

Polistena Futura: “Riscoprire la Politica come servizio è l’unica strategia di riscatto dei nostri territori”

Subiamo una politica troppo spesso inconcludente e cieca. Viviamo in un territorio che grida vendetta per i troppi sacrifici e le troppe angherie subite. La natura ci ha regalato un angolo di paradiso che quotidianamente viene deturpato nel silenzio di tanti amministratori. Naturalmente non bisogna generalizzare, anzi va sottolineato che ci sono alcuni politici e amministratori che si distinguono, pochissimi ma ci sono. L’unica via per riscattare questa nostra terra è ritornare ad una Politica che coinvolga
l’entusiasmo generale e che sia finalizzata ad obiettivi comuni tali da scatenare in tutti i cittadini la pretesa di vivere e di progettare un futuro migliore. L’idea di futuro deve essere il terreno di “scontro” e non altro.

La Politica non può scadere in volgarità inaudite. Scagliarsi in modo violento contro le persone insinuandosi con affermazioni ambigue nell’intimità delle famiglie e degli affetti non è politica ma è quanto di più
nauseabondo possa prendere forma nella dialettica quotidiana. Vogliamo una politica pulita nei modi e nei contenuti. L’ennesimo invito lo rivolgiamo al signor sindaco di Polistena, dott. Michele Tripodi, a cambiare metodo e approccio. Nei giorni scorsi abbiamo assistito ad un grave episodio, non solo per il livore manifestato nei confronti di cittadini di Polistena ma anche perché, forse non rendendosi conto, il dott. Tripodi attaccando, in modo del tutto gratuito e volgare, una persona ha offeso l’intera comunità di San Giorgio Morgeto. Questo atteggiamento è frutto di una miopia politica irreversibile.

Se vogliamo far emergere la buona politica dobbiamo necessariamente bonificare le fogne a cielo aperto che emanano miasmi insopportabili. Non vogliamo parlare di persone ma di idee, vogliamo conoscere il passato ma vogliamo parlare di futuro, non vogliamo agire per salvaguardare il proprio orticello ma vogliamo fare politica per far emergere le potenzialità di un territorio dove non ci sono attori principali e comparse ma dove tutti devono sentirsi tasselli di una strategia di riscatto dei nostri territori.

La buona Politica serve a questo, le volgarità, invece, rimarranno solo il modus operandi di chi non ha contenuti e prospettive.

FRANCESCO PISANO
CAPOGRUPPO CONSILIARE “POLISTENA FUTURA”