21enne morto all’ospedale di Polistena, Tripodi: “Bisogna evitare che simili tragedie si possano ripetere”

21enne morto all’ospedale di Polistena, Tripodi: “Bisogna evitare che simili tragedie si possano ripetere”

La tragica notizia della morte di un giovane di 21 anni ha scosso tutti noi. Indipendentemente dai fatti dolorosi e dalle responsabilità che devono essere accertare, è da giorni che chiediamo la riapertura del reparto di anestesia rianimazione senza il quale si rischia di non poter trattare i pazienti in condizione critica come probabilmente lo è stato il povero ragazzo.

Esprimo sentite condoglianze e profonda solidarietà alla famiglia. Tutto quello che si deve fare ora non servirà a restituire alla vita un giovane ma ad evitare che simili tragedie si possano solo immaginare e ripetere.

Il Presidente della Regione Roberto Occhiuto e la Commissaria Asp Lucia Di Furia devono intervenire subito. La sanità pubblica serve per mettere al sicuro le persone non per metterle in pericolo. Mi rivolgo a S.E. il Prefetto perché un ospedale spoke coma quello di Polistena non può reggere senza una rianimazione funzionante.

L’ospedale di Polistena non può morire così nel silenzio generale di politica e istituzioni, nè può lasciar morire nell’indifferenza di chi dovrebbe occuparsi di garantire esclusivamente servizi minimi ed adeguati.

Tutto questo non è giusto, non è onesto.

Michele Tripodi Sindaco di Polistena