Finanziamenti per Marina di Gioiosa, ottenuti 400 mila euro per la ristrutturazione del Palazzetto dello Sport

Finanziamenti per Marina di Gioiosa, ottenuti 400 mila euro per la ristrutturazione del Palazzetto dello Sport

“È stato il primissimo progetto al quale abbiamo lavorato appena eletti, nel novembre 2013.

Oggi, finalmente, si sblocca anche questo finanziamento, grazie al lavoro fatto nelle scorse settimane. 400.000,00 euro per ristrutturare il Palazzetto dello Sport “V. Marcellino” e riqualificare le aree esterne”.

Con queste parole l’Amministrazione Comunale di Marina di Gioiosa Ionica, guidata dal Sindaco, Domenico Vestito, ha rilanciato la notizia della firma della convenzione, tra Comune e Regione, per un intervento strutturale sul Pala Marcellino. “Un’opera attesa da anni – proseguono gli amministratori comunali – che abbiamo violuto prioritaria nel nostro mandato. Il contributo regionale si inserisce nell’ambito dei Contratti Locali di Sicurezza, finalizzati ad interventi per la legalità e la responsabilità civile. Noi abbiamo scelto la strada delle opportunità positive per i nostri ragazzi, valorizzando e migliorando la fruibilità di un impianto sportivo strategico per la città. Perché solo dando luoghi di aggregazione e di buone relazioni si creano percorsi di crescita e cambiamento”.

Il finanziamento per l’impinato sportivo, tuttavia, non è l’unico presentato dalla compagine ammnistrativa di Marina di Gioiosa Ionica. E’ di qualche giorno fa l’annuncio di un ulteriore contributo, di 500.000,00 euro, per lavori di consolidamento e valorizzazione dei tre beni culturali del territorio: il Teatro Romano, Torre del Cavallaro e Torre Galea.

“La nostra Amministrazione, con questo ulteriore contributo, è arrivata ad ottenere 750.000,00 euro di disponibilità per questi straordinari tesori di arte e di cultura. Investimenti significativi, che rilanciano tre luoghi identitari di Marina di Gioiosa Ionica e sosterranno la crescita culturale ed economica della città. Un ringraziamento va rivolto al Presidente della Regione, Mario Oliverio e allo straordinario Segretario regionale ai Beni Culturali Salvatore Patamia”.

Domenico Vestito