Finisce in carcere per avere incendiato due automobili

Finisce in carcere per avere incendiato due automobili

Ceglie Messapica. Individuato quale autore dell’incendio di due autovetture, gli vengono revocati gli arresti domiciliari e va in carcere.

I Carabinieri della Stazione di Ceglie Messapica hanno tratto in arresto Mastro Mattia, 35enne del luogo, già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, in esecuzione a un’ordinanza di revoca del provvedimento cui era sottoposto e applicazione della custodia cautelare in carcere, emessa dalla Corte di Cassazione. L’uomo è stato individuato quale uno degli autori dell’incendio di due autovetture, perpetrato la notte del 27 gennaio 2019, in Ceglie Messapica. L’arrestato, concluse le formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di Brindisi.