“Caulonia al tempo dei nonni”: Il focolare

“Caulonia al tempo dei nonni”: Il focolare

Il focolare (“U focularu”) di una volta aveva una funzione simile a quella del caminetto di oggi ma non ne possedeva, naturalmente, la stessa struttura.

Per costruire il facolare, infatti, si sceglieva un angolo della casa all’uopo destinato e lo si delimitava con delle pietre. Non c’erano né pareti laterali né ghisa interna per propagare il calore.

Quel fuoco non serviva solo per riscaldarsi ma anche per cucinare e, proprio per questo, veniva usato sia nel periodo estivo che in quello invernale.

In paese si utilizzava anche il braciere con una ruota di legno, in cui il fuoco veniva acceso con il carbone.

In inverno sul braciere veniva posizionata una gabbia di ferro sulla quale si stendevano i panni ad asciugare.